If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

giovedì 5 aprile 2007

Master .....

Durante la mia corsetta serale, immerso nei miei pensieri orientistici, riflettevo su chi fossero i miei avversari diretti e su chi fossero tutti quei vecchietti arzilli, over 50, che ad ogni gara si divertono a lottare fra di loro e contro loro stessi.
Da lì, partiva tutta una serie di idee e desideri a cui mi piacerebbe dare una risposta futura, magari con l'ausilio degli interessati.
Ebbene: io ho iniziato nel '89 e sulla scena italiana imperversavano, fra gli altri, G.Dellasega e C.Vanzo; poi, mentre Cristina continuava a correre ancora per anni, di Peppino perdevo le tracce. Ho fatto questi due nomi a caso, ma potrei dire le stesse cose di altri nomi di cui, magari, ignoro l'esistenza.
Personalmente gradirei consultare una sezione del sito FISO, o, in alternativa, mi piacerebbe farlo io, un sito dedicato agli anni orientistici del secolo scorso. Vorrei costruirlo non solo con classifiche e vecchie cartine, ma con testimonianze di chi ha corso, organizzato, vissuto manifestazioni dell'epoca. Probabilmente, a molti atleti d'oggi, i memorial "Aniello", "Plancher", "Gianmoena", ecc... sembreranno solo etichette per manifestazioni domenicali, ma perchè non lasciare qualcosa che dica anche chi fossero e perchè ricordarli?
Molte volte mi chiedo quanto valessero Rampado, Fauner, Bertoldi, Weber, Zanetello, Zonato, Pilat, Orler, ecc.... (non si offendano coloro che ho tralasciato) in quegli anni in cui correvano in 21/34, ora li vedo lottare come dei giovani nonni ma in realtà cosa potrebbero raccontarmi ?
Ricordo di aver parlato con gli svizzeri Dieter e Ursula Wolf che ancora a 50 anni si divertivano a sfidare le nuove leve, ma che già nelle classifiche mondiali degli anni settanta apparivano spesso.
A livello mondiale si trova qualcosina in rete, ma a livello italiano il sito FISO riporta risultati fino al '98. Non so se in sede ci siano documenti da consultare, magari chiederò se si possano vedere, ma vorrei avere documentazione anche dagli orientisti passati.
Lancio quindi un'appello a chi possa fare una sezione simile in Federazione, in alternativa mi piacerebbe collaborare per poter crearne una.
La mia classificazione degli atleti master si divide in tre categorie:
- Ex professionisti o elite d'alto livello
- Orientisti ..... fai da te
- Orientisti ..... della domenica.
Nella prima classe ci sono coloro che provengono dai corpi militari e quelli che hanno vestito la maglia della nazionale. Tutto questo gruppo ha alle spalle tante gare, allenamenti, esperienza internazionale, per cui l'unica preoccupazione rimane quella di non ingrassare; non serve fare molti nomi, basta guardare le classifiche domenicali master per capire chi possano essere.
Nella classe centrale, ci sono coloro che hanno imparato a correre benino a forza di sbattere la testa in "pascolate" ed errori paralleli, causate da inesperienza, stanchezza, voglia di fare.... Ebbene, dopo anni di allenamenti fisici e trasferte in ogni parte d'Europa per immagazzinare cartine, sono riusciti ad ottenere qualche onorevole risultato ed a ritagliarsi qualche momento di gloria all'ombra del primo gruppo.
Nel terzo gruppo.... beh, ci sono gli altri. Coloro che non hanno tempo e voglia di allenarsi, quelli che fanno 10 gare all'anno tanto per non dimenticare cos'è una cartina, persone costrette a lottare settimanalmente con problemi di lavoro, famiglia e che vedono la gara domenicale come una gita fuoriporta magari non proprio economica.
Sinceramente non ho nessuna intenzione di giudicare alcuna di queste categorie, perchè sono frutto di una mia personalissima visione dell'insieme over 35; penso che ogni master interessato alla lettura sappia già dove collocarsi.

2 commenti:

ale ha detto...

Quando vedo la foto di Tiziano e lo sento nominare "giovane nonno" mi viene la pelle d'oca...

Orientisticamente penso che ci sia poco, forse niente, in Italia meglio.

Il mio sogno è quello un giorno di correre sul suo stesso percorso e impegarci un tempo migliore... utopie...

Rusky ha detto...

Pensa che magari lo è davvero.... (non conosco il suo stato famiglia -) ). Comunque io sono già riuscito ad esaudire questo desiderio.... sicuramente avrà sbagliato, ma delle volte ci si accontenta con poco.