If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

sabato 19 maggio 2007

Laghi di Fusine - Sprint

Rammarico! ecco qual'è la parola giusta per descrivere il mio stato d'animo attuale.
Eh sì, purtroppo ho buttato al vento l'occasione di fare il quarto d'ora perfetto! Non m'importa molto della classifica, del podio, di chi mi ha preceduto; so solo che per colpa della mia foga non sono riuscito a fare la gara "flawless" come dice Remo.
Incantevole lo scenario offerto dal terreno di gara e dalle montagne circostanti, bella giornata di sole, ritrovo invitante e capiente, speaker delle grandi occasioni. Tutto sembra mettersi nel modo giusto, arriviamo al ritrovo accompagnati da Piero, Roby, Farah, e Stegal il quale già scalpita perchè dovrà fare da lepre.
Io parto tardi, quindi mi prendo una buona pastasciutta, mentre attendo l'arrivo dello Stefano; il suo tempo non dice nulla, infatti è tarato su una middle! peccato che il macchinario dei tempi in diretta salti subito..... non mi resta che aspettare Mary, partita presto.
Dopo poco più di mezz'ora arriva la mia W35 e non sembra troppo delusa; qualche errore alla prima lanterna ma poi avanti con cautela. In serata vedrò il suo tracciato e sinceramente l'ho trovato più tecnico del mio...... comunque un bravo a lei, perché alla fine sarà nella prima metà della classifica.
Ora tocca a me: buon riscaldamento per arrivare in partenza e, prima sorpresa, la mia bussola ha finito l'acqua! ora è praticamente da buttare. Non mi scoraggio, anche perché di gare senza bussola ne ho fatte molte, ma mi scoccia un po' perché questa carta sembra essere senza punti di riferimento.
Parto determinato anche perché noto che buona parte del tracciato è in discesa!
Via, dietro la casa, mi alzo qualche metro e vado in costa; perfetto, ci sbatto contro. Per la successiva uso la stessa tecnica: costa fino al giallo "sporco", individuo gli alberi sparsi per terra e capisco che sono arrivato. Qui trovo Hueller, partito un minuto prima, e capisco che ho iniziato bene.
Per la terza mi butto verso il sentiero che mi darà lo stop; arrivo, corro verso nord-ovest fino alla curva e seguo i prati che precedono il punto.
La tratta seguente è una diagonale pericolosa: all'inizio penso di arrivare fino al ruscello, scendere al termine della scarpata ed entrare nel bosco. Purtroppo non seguo questa scelta in quanto raggiungo anche Carbone, partito 4 minuti prima, ed istintivamente lo seguo; poi noto che siamo entrati nel verde e quindi siamo alti; appena torniamo nel bianco io mi sposto verso valle, trovo una lanterna posta presso il sasso più a sud e capisco dov'è il mio punto.
Ora succede quello di cui mi rammarico.... faccio lo stesso errore della semifinale middle di 15 giorni fa: penso di essere già alla roccia del punto 5 e quindi mi getto verso la lanterna 6; arrivo al sentiero diritto e capisco subito l'errore! dietro ho Gianluca, mentre Fabio ha capito subito la mia scelta errata. In un primo momento mi verrebbe voglia di mollare la gara ma poi mi faccio forza e decido di continuare; risalgo fino al sentiero soprastante il cerchio numero cinque ed attacco il punto nella maniera corretta.
Da qui inizia un tandem con Gianluca C., veramente a tutta; ci buttiamo nuovamente verso la sei, arriviamo al giallo adiacente il sentiero a bordo carta e facciamo due scelte diverse che ci fanno ritrovare alla lanterna.
Altra diagonale per il punto sette, io lo incito ad andare a tutta fino al prato, passiamo all'incrocio fra i due sentieri, poi io sto a bordo dei gialli fino al check.
Punto 8 in discesa, entrambi arriviamo sul sentiero, in punti diversi, corriamo fino alla curva e poi giù alla lanterna, anche se sinceramente il giallino non l'ho proprio visto.
Il nono punto è più adatto a me, raggiungiamo l'inizio del sentiero e decido subito di arrivare all'avvallamento color giallo-verde; poi supero il verde 1 e vedo la collina giusta.
Punto spettacolo per Gianluca che a velocità doppia mi supera nel prato adiacente il lago e d'impeto arriva alla collina del punto 11 dove lo raggiungo.
Avanti per il sentiero con scalinata per il punto 12 dove ritorno davanti avendo capito al volo dove fosse la lanterna.
Il tratto finale è tutta una tirata dove Carbone prende il volo.....
Arrivo davvero contento della gara, ma incavolato per la leggerezza compiuta! Non ho gli split, ma penso che quei 2 minuti in più che ho in classifica .....
In conclusione, mi sono comunque divertito e sono abbastanza sorpreso nello scorrere la classifica finale; fuori dal podio numerosi ex campioni italiani a testimonianza che la gara non fosse proprio banale.
Coda polemica alla manifestazione circa l'utilità di svolgere il campionato sprint su questa cartina: al momento, non entro in merito alla questione, mi limito a dare una preferenza tecnica personale che, ovviamente, propende per questo tipo di gara....
Domani ci aspetta tutta un'altra gara, middle ma tecnicissima.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio per i complimenti, però quando sono arrivato ero un po' deluso per la mia prestazione (Intendo quella di domenica.... di sabato non ne parlo nemmeno....). Il fatto è che li altri hanno sbagliato molto di più. Se mi fossi fidato della bussola per andare alla 7 a quest'ora sarei ancora là! E poi qualche volta ho avuto delle botte di fortuna vedendo qualcuno che usciva dal punto. Non immagino come Stefano abbia potuto farla senza un'anima in giro nel bosco! Peccato che queste cartine ci vedano raramente...
ciao
Oscar

Rusky ha detto...

Caro Oscar, non è stata solo fortuna, è un pò di gare che stai migliorando costantemente ed è questo l'importante; ti dirò di più: se verrai nel Lazio in settembre ti lascerò il mio posto nella staffetta A in modo che anche tu abbia la possibilità di sentirti in gara veramente! Io la farò con quel chiacchierone di Stefano.-))

Il chiaccherone ha detto...

Adesso non cominciate a mettermi addosso pressione, eh? Che mi hanno già prenotato Rass e Schgaguler! :-)

Rusky ha detto...

Col calo di Tavernaro e Rigoni potresti parlare con Pruss.... era nel tavolo di fianco e sui suoi appunti c'era il tuo cognome...-))

lo speaker ha detto...

Lo so... mi ha votato... sono in cima alla lista "QUESTI NO!!!" :-)

Rusky ha detto...

Puoi sempre pensare al ruolo di Isella alla 10mila con il team italiano....-)