If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

martedì 5 giugno 2007

C.R.L.

Essendo oggi una giornata in cui ho lo spirito battagliero, voglio dire la mia opinione in merito a ciò che appare dalla vicenda Comitato Regionale Lombardo.
Come già ribadito in passato, non ho incarichi o interessi in qualsiasi angolo di orienteering parlato. So perfettamente che qualcuno si sentirà tirato in causa, ma da uomo libero senza conflitti societari potrò dire liberamente il mio pensiero.
Innanzitutto ho sempre considerato le varie cariche federali come un salotto "buono", paragonabile ad un consiglio dei Ministri, dove le varie società si spartiscono gli incarichi. Per questo, ho sempre subito passivamente le varie decisioni adottate in questi anni in quanto non andavano ad intaccare il divertimento e la mia gioia di gareggiare.
Avrei potuto tranquillamente rimanere indifferente anche a questi ultimi avvenimenti, recitando il detto: " hai voluto la bicicletta....." o qualche altra simile citazione; avendo a disposizione questo blog, non soggetto a censura o limitazioni imposte dall'istituzionalità del forum lombardo, potrò spiegare il mio pensiero.
Iniziai ad incuriosirmi di ciò che succedeva nel comitato dopo le dimissioni di Tatiana, la quale sembrava molto ben disposta a lavorare ed invece se ne andava parlando di mancanza di comunicazione. Non sono così ingenuo da pensare che mancassero telefono, fax, mail, quindi il problema era che il consiglio l'aveva isolata.
La cosa che attirò maggiormente la mia attenzione fu la nomina del rappresentante atleti; in effetti avrei potuto sentirmi parte in causa. Quando conobbi i nomi dei candidati mi sentii tranquillo: pensavo che sia Paolo Mario o Angelo fossero idonei per rivestire tale ruolo.
Rimasi davvero stupito dall'elezione di Paolo B. (nulla di personale) soprattutto perchè quattro società su sei lo votarono! non entro nel merito della regolarità o della democrazia di quel voto, ma da spettatore capii che quel ruolo valeva davvero poco. Parlai, informalmente, di quella decisione con Beppe e Dario, mi spiegarono che quel tipo di figura fungeva da portavoce degli atleti; non ci pensai più tanto anche perchè la cosa non mi cambiava la vita.
Poi fu il turno di Vincenzo: io me lo ricordavo ad un raduno invernale, con la febbre, a guidare un pulmino; tanta buona volontà e amore per i ragazzi lombardi. Mi sembrava una persona volonterosa con tante idee da realizzare. Il suo abbandono mi suonava strano, non poteva aver perso tutto l'entusiasno! Siccome di ragazzi in società non ne abbiamo, la cosa passò inosservata anche se qualche interrogativo lo lasciò.
Ora si parla di Corrado: nei verbali che ogni tanto leggo, noto che la sua assenza viene additata come un peso. Non voglio entrare nei particolari delle sue giustificate, o meno, assenze. Non lo conosco di persona, ci incrociamo da anni sui campi di gara, lo considero uno dei miei più forti avversari; lo osservo da lontano, lo vedo sempre impegnato a parlare con i ragazzi, so che ha una società che ha sede fuori dal mondo orientistico; poche cartine, magari monotone. Eppure quella società ha ragazzi che vanno bene, che vengono portati a correre su terreni diversi, in modo da insegnare un orientamento completo.
Pensavo fosse una sicurezza all'interno del comitato.....
Ora vedo tutto un rincorrersi di voci, si cerca di tranquillizzare i giovani ma la cosa che mi stupisce è che nessuno scrive o dice qualcosa! solo un semplice comunicato, formale, come se coloro che operano in consiglio fossero su un'altro pianeta. Mi imbarazza il fatto che si dica che il forum del comitato non è il luogo idoneo per spiegare la situazione; e quale sarebbe il luogo ideale? una stanza chiusa agli osservatori dove accordarsi su come sostituire il "dissidente" di turno? perchè non si spiega cosa significasse "mancanza di comunicazione interna" oppure perchè sono state accolte le dimissioni di due consiglieri senza neppure tentare di risolvere i problemi? ma poi, quali sono questi problemi?
Invece no, si usa il forum per mettere semplici comunicazioni e decisioni, anzichè essere chiari anche con chi pensa solo a correre la domenica.
Sia chiaro: io non tifo per chi è uscito o è ancora dentro, non ho la possibilità di giudicare proprio perchè manca la trasparenza.

6 commenti:

vincenz ha detto...

Tranquillo arrivo... ho solo troppe cose da scrivere...
Spero domani o dopo

Rusky ha detto...

Non era un assist per te, ma solo il mio pensiero per intero in un giorno che mi andava di scriverlo....

ale ha detto...

Ma io ho sfruttato l'assist e ho messo a segno 2 punti...

Mi accorgo che nel pezzo non ho 'spiegato' il titolo del post: rad...due!

Per i meno informati e per i non orientisti, pare che quest'anno al posto di un Raduno estivo possano partire DUE RADUNI separati e indipendenti.

castigamatti ha detto...

L’entusiasmo si può perdere Marco…

Nel mio caso le cose sono girate diversamente…

Il mio entusiasmo mi è stato rubato… con continui attacchi che a lungo andare mi hanno logorato…
Critiche per avere un’opinione diversa
Critiche solo per avere portato dei ragazzi non lombardi con me durante certi allenamenti
Critiche per collaborare con altri enti anche al di fuori del CRL…
Critiche per offrire alloggi
Brutto non potere fare nulla coi giovani senza renderne conto ad altri…
Brutto perché ti vedi precluse tante opportunità… e ti senti prigioniero

Ma è stata una fortuna perderlo Marco…
perchè quando lo ritrovi hai solo voglia di rifarti del tempo perso…
nel mio caso le cose sono girate ancora diversamente…

Ma qui mi interrompo…
perchè nemmeno le parole potrebbero spiegare
quanto mi è passato sotto gli occhi

Però non sono stupito… un po’ ci credevo
In questo momento sono ottimista.

Pazienta… le mie idee non sono state rubate

Rusky ha detto...

Mah, non so cosa dirti (anche perchè non ho compreso molto -)). Io so solo che, essendo i numeri del nostro sport molto striminziti, nessuna società o regione possa permettersi di ragionare guardando solo in casa propria. Se si vuole lavorare per il movimento in generale non ci si può fermare ad insegnare solo ai propri ragazzi, ma andrebbero organizzati raduni ed incontri con tutte le regioni che abbiano a cuore lo sviluppo dei giovani. Probabilmente unendo forze organizzative e numeriche interregionali si potrebbero avere meno problemi di costi, presenze e si favorirebbe l'integrazione dei ragazzi; invece mi pare di capire che il trofeo delle regioni non si corre solo in cartina (e qui capisco l'eventuale rivalità agonistica), ma anche all'interno dello sport parlato, dove ogni comitato pensa di/ad essere il migliore degli altri. E, come si sa, finchè ognuno guarda il proprio orto i raccolti saranno sempre magri.

林依晨Amber ha detto...

That's actually really cool!AV,無碼,a片免費看,自拍貼圖,伊莉,微風論壇,成人聊天室,成人電影,成人文學,成人貼圖區,成人網站,一葉情貼圖片區,色情漫畫,言情小說,情色論壇,臺灣情色網,色情影片,色情,成人影城,080視訊聊天室,a片,A漫,h漫,麗的色遊戲,同志色教館,AV女優,SEX,咆哮小老鼠,85cc免費影片,正妹牆,ut聊天室,豆豆聊天室,聊天室,情色小說,aio,成人,微風成人,做愛,成人貼圖,18成人,嘟嘟成人網,aio交友愛情館,情色文學,色情小說,色情網站,情色,A片下載,嘟嘟情人色網,成人影片,成人圖片,成人文章,成人小說,成人漫畫,視訊聊天室,性愛,做愛,成人遊戲,免費成人影片,成人光碟