If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

domenica 18 novembre 2007

Voghera

Dalla lunga serie dei post di quest'anno, mancava un centro storico nazionale; ecco quindi l'opportunità di correre dietro casa in una cittadella che non avevo mai visitato.
La giornata è solare ma molto fredda; nessun problema a raggiungere il centro gara, nonostante le indicazioni siamo abbastanza enigmatiche.
Devo prepararmi velocemente in quanto parto presto; mi riscaldo con Stegal, che parte quattro minuti dietro, parliamo dei programmi futuri societari...
Anche oggi parto senza bussola, descrizione punti e .... testa! Tutto come a Venezia, solo che, invece di 3 lanterne oggi ne ho impiegate 2 a riscaldare il cervello.
Complice la cattiva interpretazione della posizione del sole (ero convinto fosse ancora ad est, non pensando che con l'ora solare era quasi a mezzogiorno), mettevo la carta orientata male e partivo con 90° gradi di errore; dopo essere entrato in una via, iniziavo a capire che la scelta non fosse stata felice: dietrofront e ritorno in piazza per ricominciare la gara!
Non contento del primo errore ne facevo un altro durante il tragitto per la due: in poche parole dopo 3'30" di gara avevo già un minuto e mezzo di distacco.
Questa partenza chiudeva il discorso podio, ma per fortuna il mio scopo era solo quello di correre su alti ritmi per parecchi chilometri.
La gara scivolava via abbastanza monotona: durante uno di quei tratti di puro scorrimento e poca concentrazione, riuscivo a perdere altri trenta secondi in quanto confondevo la lanterna 8 con la 3, sia per la similitudine della cifra che per la distanza fra i due cerchi.
Nonostante il tracciatore abbia cercato con delle farfalle di ravvivare la gara, la cartina non offre difficoltà se non 4 portici attigui alla piazza principale.
Alla fine sono soddisfatto per il ritmo tenuto durante i 45 minuti di corsa e quindi anche i due minuti persi per strada, con conseguente uscita dal podio, non mi pesano nemmeno tanto.
Nel post gara, prima di gironzolare in città a caccia di foto (pubblicherò quelle richiestemi), ho scoperto, con Elisa, una nuova occupazione: il dog-sitter per Steven!
In conclusione, una giornata passata in un luogo a me sconosciuto che di orientistico ha davvero poco.... da un centro storico nazionale speravo qualcosa di meglio.

6 commenti:

vincenz ha detto...

Le foto fanno troppo ridere... mi spiace ma per motivi di promozione le commenterò su OLG Orientierungslaufgruppe)...

Intanto spero che le tue idee per le prossime gare milanesi nei parchi decollino... giusto sperimentare nelle promozionali... soprattutto se coinvolti gli "agonisti"...

Voghera: una tirata unica... ma comunque osservando tutte le classifiche si possono trarre alcune conclusioni sulla preparazione fisica dell'orientista medio italiano...
Organizzazione a mio giudizio OTTIMA...

Ci vediamo spero presto, ma credo fra mesi... niente brianzolo nel 2008 e poi sai che adesso non sono più lombardo... poi magari stasera ti incontro in METRO

rusky ha detto...

O magari a Marilleva.... visto che mi farò una settimana di vacanza... con cartina del Tr. delle Regioni!

vincenz ha detto...

Ti ricordo tra l'altro che a settembre vinsi una settimana a Marilleva...

purtroppo non posso goderne perchè il mio compagno di viaggio, tal Giaime Origgi, mi sbriciolò talmente i maroni che partii in anticipo e non essendo presente all'estrazione il premio venne dato ad altri...

Comunque mi hanno già detto che devo iniziare a parlare e scrivere in dialetto... io gli sto rispondendo in quello brianzolo

stefano ha detto...

Venezia...
Voghera...
Volpiano...
Settimana prossima ti iscrivo ad una gara alla Vucciria! Poi a Zagarolo, a Zeloforamagno, Zibido San Giacomo e "Zocca 2 la vendetta".

Rusky ha detto...

No, domenica vado a Vedolpian! sabato sera ho la cena dei 40enni made in Pinè!

stefano ha detto...

Ecco, cerca le tracce del mio passaggio nella gara di giugno... poi mi racconti da dove sono passato che io nemmeno lo so!