If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

venerdì 25 luglio 2008

OO cup - 3^ tappa

Oggi doveva esserci una specie di sprint, ma che di tale nome aveva solo la scala!
Terzo ed ultimo giorno di ritrovo a Mala Lazna, questo posto disperso fra le colline sopra Ajdovscina; dopo aver corso un dappertutto ci mancava una piccola parte, solo sfiorata nei primi due tracciati.
Anche oggi il tempo è bello e la partenza non è lontana; abbiamo quindi il tempo di scambiare qualche impressione con i numerosi italiani distribuiti sul prato; è bello sentire i commenti di tutti perchè ci si rende conto di quante teste diverse giudichino una determinata cosa.
C'è chi apprezza, chi dice troppo dura, chi troppo lenta, chi troppi sassi, chi troppe buche, insomma: è difficile accontentare tutti! io credo che chi si è iscritto sapesse a cosa andasse incontro.
Oggi non davvero voglia di mettermi a fare l'orientista serio: dopo la gara di ieri ho voglia di mollare un le gambe e non stare sempre a leggere. Il fatto che la carta sia un 5 mila m'invoglia a fare una bella tirata, sempre con i miei limiti fisici....
In partenza c'è quasi tutto il gruppo GOK al completo: Stegal mi parte poco dietro e spera in un aggancio; Attilio aggancia già prima della partenza il danese che lo precede in griglia, trattenendolo in una lunga conversazione (ecco a cosa serve realmente l'orienteering!).
Dopo lo start inizio lentamente e vado in cerca di oggetti sicuri: le prime tre lanterne le pianifico bene e non sbaglio, anche se i tempi d'esecuzione non sono molto veloci.
La prima tratta lunga comincia a mettermi adrenalina: viaggio molto bene, passando vicino alla 13 (attenzione!) ed arrivo alla 4 dal basso. La cinque, mi lascia un perplesso perchè è la prima lanterna posata in fondo ad una depressione in tutte queste tappe!
Per la sei, credo di aver fatto un'ottima rotta: corro, all'incontrario, sfruttando la scelta fatta nella sequenza 2-3-4; arrivo talmente bene che vado fuori giri.
Infatti, per trovare la lanterna successiva, necessito dello stesso tempo impiegato in questo lungo tratto; l'errore è stato quello di aver trovato la lanterna 33 fra le due rocce accanto all'ovale piatto col giallino in mezzo. Come già scritto, in questo bosco è difficile ricollocarsi subito e penso di aver impiegato almeno 4' per riuscire a comprendere dove fossi finito, nonostante fossi 50 metri a sud-est della lanterna.
Buona la successiva sequenza fino alla 10, qualche incertezza 11 e 12, poi la maledetta 13: ricordo che 2 volte ci sono passato davanti durante l'andata - ritorno delle tratte lunghe, eppure.... quando si hanno i black out, si pagano!
So solo che dopo essere passato molto vicino, sono sceso nel piano che c'è fra la 13 e la 17: sono rimasto lì 5' a capire dove potessi essere... poi, ritornato in me stesso, ho notato il sentiero ad ovest del punto e sono ritornato facilmente in zona punto.
Un errore da almeno 6 minuti, ma sinceramente oggi avevo messo in conto anche questa possibilità; altra buonissima sequenza fino alla 16 mentre per la 17 dove vado a finire? Ma certo, ancora nello stesso maledetto piano! questa volta riesco a riconoscerlo molto prima e raggiungo la lanterna non senza aver lasciato un minuto.
Finale semplice a chiudere quella che doveva essere una sprint-middle; è vero che senza i miei 10 minuti e passa di errore il tempo sarebbe stato più contenuto, ma i migliori hanno comunque impiegato poco più di mezz'ora.
Dopo gara piuttosto frugale in quanto dobbiamo scappare per andare a Postumia a vedere le famose grotte.
Domani si cambia zona e tipo di terreno, tornando a boschi più veloci e meno complessi. SPLIT

2 commenti:

rohit ha detto...

hiiiiiiiiiiiiiiiii

you are fantastic!!!

a kiss for you, my dear friend!

god bless u dear

can we exchange our link

r u ready to do?


hiiiiiiiiiiiiiiiii

você é fantástico!

um beijo para você, meu caro amigo!

Deus te abençoe u Caro

podemos trocar os nossos link

r u disposta a fazer?

stegal ha detto...

Nego assolutamente di aver pensato ad un aggancio... :-)
A noialtri impiegati ci basta aver preceduto i campioni nazionali in una tappa!