If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

domenica 21 settembre 2008

Gribbio

Ci sono scienze che studiano il fenomeno e scrittori che vendono libri, ma anche senza di loro so che quando una cosa nasce sotto la cattiva stella non c'è niente da fare...
Questa frase introduttiva è d'obbligo per descrivere il mio week end ed il rapporto con il canton Ticino!
Venerdi 19, alle 18 sono in auto con Mary sulla tangenziale di Milano dalle parti di piazzale Corvetto; la destinazione è un piccolo paese a nord di Lugano dove si svolgerà la manifestazione denominata "lui e lei", gara a coppie, notturna, che entrambi abbiamo già sperimentato nel 2007.
Ore 19.20, siamo ancora sulla tangenziale ovest nei pressi del casello di Rho; al di là della barriera il traffico è bloccato.... non c'è altra soluzione che tornare indietro! nel contempo invidio Stegal che, col suo elicottero aziendale, è arrivato puntuale senza trovare code....
Domenica 21, il traffico non c'è ed arriviamo tranquilli a Faido; abbiamo una vecchia cartina che segna una sola strada che sale fino a Gribbio.
Riusciamo a trovare la stradina, stretta, che sale verso la nostra meta; ad un certo punto vediamo delle auto, pensiamo di essere arrivati ed invece troviamo una transenna che ci sbarra la strada!
Rimango trasecolato ... casualmente troviamo un signore che sta per salire in auto ed essendo del luogo c'informa sulla via alternativa che si trova dalle parti di Dalpe.
Finalmente siamo arrivati ad un ritrovo! il luogo è molto suggestivo, non ci sono grosse attrazioni, ma dei pascoli e qualche casetta; la vista sulla valle e le cime che circondano la località danno una dolce sensazione di libertà e rilassatezza.
Siamo a 1500 metri, ma non fa freddo; il sole riscalda il corpo solamente se ci mette al riparo dalla brezza che sale dal basso. Non ho molto tempo per guardarmi attorno: la partenza è a 45' al passo e per fortuna che è quasi tutta strada asfaltata, in salita!
Lo start è racchiuso in un avvallamento molto ripido e si capisce subito che tipo di bosco ci sarà in gara; purtroppo non ho messo le scarpe con i chiodi e me pentirò amaramente!
Prendo la carta e, a prima vista, mi piace: sembra molto tecnica, dettagliata, non ripida, insomma sembra la mia gara!
Dirigendomi verso il primo punto, passo da un canalone e già sono per terra! il problema è che la ripidità del terreno mi fa scivolare per alcuni metri e questo mi mette un di paura; il primo punto lo trovo bene e quindi inizio a velocizzare le operazioni.
Grosso errore di valutazione! infatti prendendo velocità inizio ad inciampare e rischiare di cadere ad ogni passo: questo incedere mi toglie concentrazione ed infatti scambio la V azzurra con la pozza più a sud-ovest; questo errore mi porta lungo ed al ritorno in zona punto devo seguire Antonio G. che partiva dopo di me.
Inizialmente, dopo aver capito che non fosse giornata,l'istinto era quello di seguirlo ma poi ho lasciato perdere; la mia speranza era che questa zona di bosco terminasse presto per poter correre un .
Per questo motivo decidevo di camminare solamente, stando bene attento a dove mettessi i piedi: il ginocchio sinistro era già stato colpito da una roccia e la mia unica paura era quella di non peggiorare la situazione.
Camminando, non ho avuto problemi tecnici: i punti 4-5-6 mi sono venuti incontro ma la mia soddisfazione non era certo alle stelle: orientarsi correndo o camminando sono due sport diversi!
La tratta lunga, per me, è stato un errore tecnico: non so chi abbia fatto il bosco a ritroso, ma la scelta che ho trovato più ovvia era quella di tornare in partenza ed attaccare il punto arrivando dalla 8! è vero: ci sono parecchi metri di dislivello, ma sono fetucciati fino al triangolo... e la differenza di corsa fra la strada asfaltata ed il sottobosco era davvero notevole!
In zona punto ero impreciso ma sinceramente iniziavo a stancarmi mentalmente di questo tipo di gara; infatti dopo aver centrato 8 e 9, iniziavo a perdere la concentrazione alla 10 e 11 anche perchè, durante il tragitto, cadevo pesantemente sul gluteo sinistro scendendo da una delle innumerevoli rocce.
Il caso ha voluto che, un atleta dell'Aget cadesse pesantemente a terra dopo avermi superato... ancora due lanterne (12-13) fatte bene eppoi, appena intravvisti i prati con le casette circondate dalle auto parcheggiate, la mia destinazione è diventata il doppio cerchio rosso.
Non mi è neanchè passato per la testa di fare 14 e 15 tanto ero stufo di vagare per questo bosco; per chi c'è stato, paragono questa carta con quella di Marilleva! solo i grandi campioni e quelli il cui peso/altezza è quello di una piuma riescono a districarsi in mezzo a queste rocce, cespugli, rami che sono disseminati nella parte alta della carta.
Tolti, finalmente, i panni dell'orientista, ho indossato quelli del turista e con Mary ci siamo fatti una passeggiata alla ricerca di quel cervo il cui bramito riecheggiava fin dalle prime ore della mattina.
Nota a margine per gli amici del Primiero: nonostante i vostri sforzi propagandistici in giro per l'Europa, i rappresentanti dello Scom Mendrisio, che stanno organizzandosi per l'estate prossima, mi chiedevano se valesse la pena partecipare alla 5 giorni delle Dolomiti.... io ci sarò, ma spero che anche loro possano essere della partita.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Gli amici di Primiero sono già stati avvertiti dallo SCOMMINO...
e credo che il prossimo sabato avranno tutte le informazioni necessarie...


Speriamo davvero di vederli in Trentino...

Gribbio... uno dei posti migliori in cui ho corso nel 2008

Vincenzo

Rusky ha detto...

Non per niente sei emigrato in Val di Sole -))

Anonimo ha detto...

Non sono emigrato anche perchè mi hanno detto che la cittadinanza me la devo ancora meritare...
diciamo comunque che per ora mi accontento di "essere" in valle e in regione tutti i giorni...


Domenica prossima alle nazionali a Campra?

rusky ha detto...

Domenica cambio sport.... mondiali di ciclismo!

Rusky ha detto...

Inserito il tracciato con il programma consigliato da Remo.... non è male anche se devo capire bene tutte le funzioni!