If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

domenica 8 novembre 2009

Casatenovo 1, 2 e 3....

Due trasferte consecutive quelle a Casatenovo in questi giorni:
domenica 1 novembre, le tapasciate brianzole proponevano un giro fra le case ed i campi di Casatenovo; le distanze variavano fra gli 8, 15 e 21.
La giornata è stata molto mite, quasi calda; il percorso è quello classico distribuito fra centri abitati e stradine di campagna; sono presenti anche alcuni strappi tanto per alzare il ritmo cardiaco. Il sottofondo è misto tra asfalto e terra; per gli orientisti alcuni passaggi si sono rivelati familiari in quanto qui abbiamo corso abbastanza spesso.
Io e Mary, dopo aver imparato che Casatenovo non è composto da un solo centro, ci troviamo a Rogoredo dove è posto il ritrovo; il parcheggio è in un immenso prato che veniva riempito molto presto. Questo particolare è molto importante per capire che questo genere di manifestazioni ha un suo seguito importante con punte di iscritti che superano le cinquemila unità!
Il destino ha voluto che parcheggiassi vicino a Stegal e di conseguenza gli rovinassi la sua tapasciata; infatti, non sapendo ancora se il tendine avesse recuperato o meno, decidevo di correre con lui.
All'ultimo ristoro, dopo 17 km., decidevo di allungare il passo per fare gli ultimi 3 km. ad un ritmo più elevato; Mary e Roby hanno portato a termine la 15 km.
Oggi, doppio impegno: campionato regionale sprint e centro storico.
La pioggia rovinava i programmi di molti partecipanti e non.... personalmente avevo optato di correre solo la seconda gara, in caso di pioggia battente.
Il caso ha voluto che attorno alle 10 le nuvole avessero finito l'acqua; a quel punto una rapida corsa allo start per fare la sprint. Stegal ha pensato di iscrivermi in MA e quindi il mio risultato diventava ininfluente ai fini della classifica visto il lotto dei partenti.
Purtroppo, conoscendo già le caratteristiche della zona, sapevo che non avrei letto molto la carta; infatti, la mia è stata una corsa attraverso i campi inzuppati d'acqua e sentieri abbastanza visibili anche se il rovo di turno ha lasciato i segni sulle gambe di qualcuno.
Tutto sarebbe passato inosservato e dimenticato se non fosse stato per un singolare episodio: lanterna n. 55, la mia ottava, non si trova! arrivo alla radice, trovo qualche supermaster che impreca e capisco che qualcosa non torna. Mi accerto di essere nel punto esatto, faccio il giro del tronco per cercare i coriandoli (non ci sono) e vado avanti anche se nel frattempo mi raggiunge Fabrizio I. che parte 2' dopo.
Al traguardo sento i racconti dei fratelli Grassi che narrano di un tizio, proprietario del prato/bosco, che si è preso la lanterna e sta inveendo contro i passanti; succede anche questo..... alla fine la classifica sembra venga data buona, anche se, sicuramente, non sarà quella veritiera, in quanto chi partiva dietro veniva a conoscenza di questo inconveniente prima di partire.
La seconda gara si svolge nel centro di Casatenovo: un paio di giri su e giù dalla collina e ultime lanterne a "memory". Dovendo aspettare per quasi 2 ore il mio start, mi passava la voglia di correre; accompagnavo Mary al via sperando che si divertisse anche se il memory la preoccupava particolarmente.
Vedendola tornare felice, decidevo di correre anch'io; come immaginavo, non avevo grossi problemi ma, rischiavo molto nell'ultimo tratto memory dove dimenticavo l'ultimo incrocio: con un di mestiere riuscivo a rimediare....
Molto più difficile è stato trovare una pizzeria (chiusa) con le indicazioni di ben 3 passanti!
In conclusione, una giornata dove la pioggia ci ha risparmiato e che mi è servita per rifare un la gamba visto che erano mesi che non correvo più a certi ritmi.

4 commenti:

stegal ha detto...

Bella la foto nel banner! Che cosa rappresenta?

Ps: guarda che c'è anche il .com ... incomprensibile però!!!

rusky ha detto...

Non farti ingannare..... non c'è ancora nulla di pubblico!

Galimba ha detto...

Marco...ho ritirato io il premio: una bottiglia di vino!
ciao
galimba

rusky ha detto...

Oscar, bevila pure.... alla nostra salute!