If you want to translate:

Translate Italian to English Translate Italian to German Translate Italian to French

domenica 3 aprile 2011

Torcegno & Oltrebrenta

Dopo cinque mesi di inattività del blog e di orienteering di cose da raccontare ce ne sarebbero; ma ho deciso di sorvolare sui motivi che mi hanno spinto a cambiare società dopo 17 anni.
Il mio 2011, non doveva essere targato orienteering, sia corso che pensato; poi, ho trovato dei "sammaritani" che mi hanno convinto a ripensarci.
Ecco, quindi, che ho approfittato della prima gara di coppa Italia per tornare a vestire una tuta da orienteering; la cosa ha fatto rabbrividire Stegal e a ricevere l'epiteto di "venduto" da non meglio precisati spettatori...-))! (ma una foto scattata al mio passaggio ha svelato i loro volti).
A parte ciò, devo dire che mi sono presentato in Valsugana non sapendo in quali condizioni fossi: non ho mai mollato l'esercizio fisico ma, nemmeno programmato allenamenti particolari visto il programma agonistico dell'anno.
Il sabato sera si svolgeva una notturna che, per mia fortuna, si faceva senza pila, nel senso che, alle 18.30, la luce era sufficiente a vedere la carta senza l'ausilio della luce artificiale.
Per questo motivo, la gara si è trasformata in un "centro storico" abbastanza semplice, da correre sempre ai limiti.
Al termine della serata ho potuto capire che la condizione fisica fosse migliore del previsto ed il quarto posto finale era davvero insperato anche perchè riuscivo a fare un errore, da 2' , abbastanza banale.
Domenica mattina era di scena la middle di coppa Italia; il percorso della M40 era lo stesso della M45 e della WE. Il lotto dei partenti era davvero super con il trio Dallasanta, Corona, Casagrande favoriti; per me, l'unica cosa confortante erano le parole del Cip (tracciatore) che mi aveva preannunciato una gara veloce (per lui...) ma molto insidiosa.
E mai parole furono più azzeccate: sbirciando split time vari ho potuto notare come alcune lanterne abbiano fatto danni enormi! questa era una di quelle gare dove la regolarità pagava (vedi Simone Grassi) e bastava un errore per compromettere la classifica.
In poche parole, era la gara fatta su misura per me ..... e me la sarei giocata molto bene perchè credo di aver perso 2-3 minuti, in totale.
Ecco perchè sono davvero infelice del PM. che risulta in classifica! il mio tempo di 46'/47' mi avrebbe permesso di essere: il primo dei "normali" in M40, vincere la M45 (penso già all'anno prossimo), e vincere la WE (penso già se dovessi diventare donna...).
Ed invece eccomi a rosicare di aver saltato quell'ultimo punto, messo in una buca a 100 metri dall'arrivo, dalla difficoltà tecnica importante... il motivo per cui l'ho saltato? mi sono distratto ad osservare gli struzzi nel recinto!
Nonostante ciò, mi sono divertito a correre su questa carta ed il percorso mi è piaciuto: poco dislivello gratuito e continua ricerca di particolari per la navigazione sicura, tralasciando quelli superflui o confondenti; l'unica critica è sul primo punto dove, trovare quella buca era molto casuale.
Un pensiero va a Hueller, mio compagno di lanterne in entrambe le gare; averlo staccato un paio di volte (anche se lui è fuori allenamento per altri motivi) mi ha condizionato positivamente.
Per il resto, un saluto ai miei nuovi compagni di società, col rammarico di non aver portato a casa quei 12 punti di coppa Italia che servono alla causa; senza dimenticare il gruppo GOK dove ho tesserato Mary....

video

13 commenti:

Andrea S. Trent-O ha detto...

Ho scritto sul mio Blog chi è il vero colpevole.... altro che struzzi! :)

rusky ha detto...

Dal vivo non li avevo mai visti e sono rimasto colpito dal loro lungo collo.... e per un momento non ho pensato più alla 18....

Cosimo ha detto...

quale banalità preferisci??
IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO oppure DA ORA IN AVANTI NON POTRA' CHE ANDARE MEGLIO?!?
battute a parte complimenti per la gara... a secco,seduto ad un tavolo e provando il percorso dopo il punto spettacolo avevo infilato il giro in senso contrario... un pò ingannevole lo era...

stegal ha detto...

Una volta un Aget-ino disse che al momento del tesseramento si erano confusi, pensando che IO fossi Giovannini o che io fossi più forte di te. P.M. or not, non mi verrebbe nemmeno in mente di fare battute sul mio misero ma consolidato punticino in Coppa Italia :-)

rusky ha detto...

Chi vince ha sempre ragione.... in questo caso 1-0!
Diciamo che il PM è un segno di continuità... da fermare al più presto!

Stefano ha detto...

Mi scusi signor Michele detto "Rusky" o viceversa... 1-0 per chi? Amato? Labanti? Gambini?

Mick rusky ha detto...

Chi ne ha, più ne metta.... ricordati della vittoria di Pirro! e la sconfitta con Sharon...-))

Stefano ha detto...

Ah! Se alludi a me ti ricordo che non eravamo mica sullo stesso percorso... io M35 tu M40! Sabato sera invece guarda un po' chi ha vinto la sfida...

rusky ha detto...

Infatti, il nome Stegal non era tra quelli sopra riportati.... con lui sono in vantaggio 1-0 perchè domenica non c'era.... una volta partiva presto per fare lo speaker, adesso si è inventato di partire tardi...

Andrea S. Trent-O ha detto...

Accc me lo fate pagare caro l'errore (non la PM). Ho già corretto il blog e per punizione stasera mi sciroppo 600 m di dislivello. Basta come penitenza??

rusky ha detto...

Per te, correre 600 m. di dislivello non è una punizione.... ieri, eri molto veloce nel bosco quindi non ti manca l'allenamento fisico.... dovresti tornare a rifare la gara di domenica all'incontrario! ecco: quello sarebbe una penitenza istruttiva!

dario ha detto...

Ma il PM più grave, caro Rusky, l'hai fatto quando sei tornato a casa a fine gara senza restare con noi. E' consolidata tradizione che l'Erebus rientri solo quando gli organizzatori stanno andando via! Per esempio domenica abbiamo riempito di chardonnay la coppa di società e per farci scendere dal prato hanno rialzato il tendone del pranzo per farci passare sotto !

rusky ha detto...

Hai ragione, ma Borgo V. - Vicenza è un pò differente da Borgo V. - Milano ... e comunque ho avuto il "via libera" del Sommo! Ci sarà modo di festeggiare....